. come in pace .

il respiro si fa molle
come nella debolezza del ripetersi di gemiti notturni
l’aria nel suo ripetersi unge la pelle
e le parole , spicciole , scindono sul tuo nome
come sottane cucite addosso
stropicciate dalle carezze esigenti
sciolte come candele accese
mentre i fianchi si espongono scorretti
sulla curvatura esposta delle tue mani .

trema la ragione sotto la tua presa
inarcata , arrendevole
cede come in pace
mentre la distrazione negli occhi ha vita breve
come negli avanzi di richieste
candide attenuanti
nude che sanno di succo di mandorla a sovvenire
con scivolosi agguati della lingua che insegna urli
e rapide follie .

©Runa

Annunci

.due lingue.

jer.jpg

.I pensieri sono veloci
il tempo e le cose
non comprendono queste saette
si accade
tra un fulmine e l’altro
.le parole
senza gravità
sono inchiostro caldo
letto scomposto
di due lingue
per una sola poesia.

©Jonathan Varani & Runa 

posted on : https://tremoridinchiostro.wordpress.com/

on air : https://www.youtube.com/watch?v=OdsSfsu9D6E