.tu sei la mia resa.

mi basterebbe la bocca piena di te
per oscillare nella verità di questo amore
per tornare alla foce della mia esistenza
alla fine della voce che ti annuncia mancante

mi basterebbe essere un dove
un luogo , un altrove
una resa senza misura
un richiamo superfluo
un fiato , anche mancante

mi basterebbe l’impronta della luna della pelle
per sentirmi accanto a quel fuoco che ti annuncia
e tornare poi vuota nuovamente
di quell’attesa che mi stordisce quasi fosse morte annunciata

mi basterebbe essere la tua sete
l’insipidità della tua lingua
mi basterebbe esserti fame dentro
un boccone che sa di sangue
una verace leccornia per la tua bocca che è anche la mia

©Runa

on air : https://www.youtube.com/watch?v=IGUboLZx3Tk

Annunci

.un desiderio innocuo.

posso essere l’ombra che ti assale
inesplorata di ogni oscurità che necessita la tua anima .
innocua e nociva
mentre il seme della tua follia
adempie al compito di scontrarsi con la carne
nel mio destino .
amandach.jpg

Desidero esser corpo
nuovamente
.svuotarmi di quell’essenziale
mancante
che riemerge come latte
dalla pelle nell’inesattezza dell’anima
scomposta dal dolore uniforme
nel mentre
all’altezzosa armonia di un grande amore vissuto
dono un’ombra che striscia
sviando
il teorema della luce
mancante.

©Runa

on air : https://www.youtube.com/watch?v=v8ZKgJLSoYI

. tu sei il mio tremore .

ho sovrapposto le luci calanti della sera
all’inclinazione rosea della frenesia al tuo arrivo
mentre il silenzio sboccia come crisalide
nella transizione con l’imbrunire .

tumblr_m0sh3vwsRk1r6xi8so1_500.jpg

tu sei il mio tremore
quella fretta fra un braccio e l’altro
di arrivare al cuore
tu sei quell’anemia che sopraggiunge
alla mia debolezza
si , perché tu sei il mio tremore
la mia debolezza
quell’improvvisa bellezza
che mi attraversa
proprio come le braccia
per raggiungere il cuore
e legarmi ad una libertà che non sussiste
se non in un’assoluta emergenza
che porta alla mia anemia
una nuova ampolla
di gloria e sopravvivenza

©Runa

on air : https://www.youtube.com/watch?v=mCn3IJ2k_d0 

.c a o s .

anche la notte sa essere sfrontata
come l’illusione che scroscia fra le pieghe
di un intento solitario .
continuo a versare umori
e lacrime di giada .
la passione
mia disperazione
si fa embolo di fantasie
li dove la lingua
sa affiancare un bacio mancato
e un inevitabile assestamento di attenzione .

trixypixie.deviantart.coms.jpg

e continuo ad ingannarmi di idolatrante utopia
consumando la mia esistenza fra scadenze di affetti e frigide attese . sono come esanime , consumata da questo amore che inevitabilmente è il tuo , un assenzio lussurioso che si fa falso credo fra le preghiere che sul tuo costato invoco .
arrogante messia , padrone del mio amplesso etilico .
ancora una volta mi rendi orfana , senza alibi , di una volontà che mi domina come la sete , o peggio come la fame e il suo caos onnipotente .

©Runa

on air : https://www.youtube.com/watch?v=cjCgyE0LZ4E

 

.solstizio tagliente.

come and dissolve these torments of water
that cover my body and flood my soul
blend me in your essence
and make me a piece of your bones
red-hot
and annihilated love

tumblr_nvl53zHv8x1sgbifmo1_500.jpg

Si assottiglia il perdersi delle ore in avanzo /
la linea del corpo fugge fra le vesti
e i profumi appena spenti
tolgono l’odore alla notte .
La camera rappresa d’aria
e dalle lacune delle bocche assenti
cigola ancora per la fame interrotta
come dai tuoi silenzi
solstizi cosi netti
che spazzano via maree d’ombre voraci
gorgheggianti ancora accanto
come anime simultanee alla nostra

©Runa

on air : https://www.youtube.com/watch?v=vJcUSxUaIxc

.grace.

I can clearly see now the windows closed
and the light cut in half
from this memory that is not over
among all the things I want to change
among all things remain obscure
on the last day where the sun is gone

tumblr_p960lxwPg21qdzpwbo2_r1_1280.jpg

Non c’è niente come la grazia
che si immoli come primavera estesa.
Agretta di forma bella
selva di dolci parole .
Niente di più percettibile
quanto l’anima nel suo levarsi d’argento .

Al richiamo di un ventolino agevole
approda il cuore
e la sua poesia popolare
con un linguaggio di fauna
che rinasce ogni volta d’amore in festa
come le rose e le viole.

©Runa

on air : https://www.youtube.com/watch?v=ZcCp7488puc

 

.le forme che ho avuto.

tumblr_mus29uVk3g1sj8g82o1_500.jpg

di tutte le forme che ho avuto
ricordo la tua_alterata ed altezzosa
_cosi inquieta e simbiotica
fatta di pensieri di carne
accaduti all’ improvviso
mentre i gesti come arpeggi fra le dita
si fanno persuasione e frenesia

nel riportarmi dissoluta _quasi in bilico
a questa tua ombra replicata
impercorribile nel mio stesso gesto lussurioso
mi avverto pulsante
con accenni di contaminata salvezza
che come un desiderio innocuo
di menzogna distrugge

di questa trama di luce a cui ho dato il tuo nome
ne ho sdrucito il verbo
ed il senso sincero dell’ardore
come in tutte le replicate ore
interrotte dalle bocche a masticare astinenza
_come il vuoto che hai lasciato
in tutte le forme clandestine che in questa vita ho avuto

©Runa

on air : https://www.youtube.com/watch?v=1XHU6Zk240c