.la costanza della solitudine.

19l-serie033-copyb.jpg

è una costanza la solitudine che mi porto addosso
un’ombra fredda che si fonde nella frivolezza delle scelte
sconfinata e bruciante dell’assenza più cupa
mentre dentro si arrampica a morsi
l’alibi dell’attesa
strappata alla sola regola che mi lascia disarmata
/ un assolo di luce cerca di venire al mondo
nell’insistenza infinita della mia pelle fredda
sola in questo dolore postumo che non mi lascia scelta
se non rinunciare e mettere in salvo
quell’unico brivido che mi ricorda che posso ancora essere viva
di un’ultima vita raccolta in controluce

©Runa

Annunci

[ordino] .memorie.

10993087_958339847523976_1737431893623196259_n

ordino le memorie accanto ai passi andati /
accartocciati in lidi arcani /
privi di spine e dalle rose spoglie /
nere .

ho amato ogni fiore del mio piccolo giardino /
ogni candida foglia vellutata accarezzata dal vento .

oggi restituisco a grappoli di sale questo mio spoglio prato /
un solco ormai avariato d’inesistente consistenza /
un malaffare per la mia corazza franata .
©Runa

[ .ancora in vita. ]

DIstrazione

/ mi sorprende la necessità che ha la mia anima di sentirsi ancora infestata dalla carne / come se tutta quella malata aria che respiro fosse inevitabile destino /

Immagine

/ ed è quando ritorno dal mio spazio che vedo intorno tutta la forma del vuoto che si assottiglia in me / fra le angolature della mia esistenza ed il poco desiderio che lascio alla mia anima di carne /
Ho amato essere la mia stessa attesa / la mia rigenerazione di globuli / la mia malinconica bellezza sbavata fra un dire ed un pensare /
Ora so che la quiete ha un prezzo / una forma / una sostanza / ed io so di esserne parte …/

[ .ancora in vita. ]
©Runa