Mai Vinti

5056082104_dec83f6b72_o

A quanto pare nulla mi vince . Neanche questo mio cuore .
Fermo e silenzioso a battersi nel petto , nell’incessante incoraggiamento del sangue a pulsare di una vitalità che si raggrinza fra le crepe di un seno che fu di madre , un tempo , e di donna amante ancor prima , sotto il suo tormentato vento .
Fui nuda , seppi esserlo , e seppi tenere a bada il gelo arrampicandomi sulla sua pelle calda , e tremante più di una fiamma esposta al cielo aperto .
Si perchè noi non avemmo mai una casa in cui amarci .
Non avemmo mai un tetto sotto cui coprirci .
Non avemmo mai un letto dove piangere le nostre promesse .
Fummo cosi liberi , cosi pieni di peccato da farne coraggio e forza .
Fummo mimetizzati dalla rabbia e da tutto ciò a cui appartemenno negli anni , dolore compreso , amore compreso , e morte compresa .
Fummi nudi , sgargianti della sola nostra pelle abbracciata .
Fummo un solo pianto , un solo bacio , un solo giorno .
Fummo cosi spremuti da tutto cò che potrevamo essere che le nostre mancanze oggi ci riempiono , ancora di quel dolore , ancora di quella promessa , ancora di quella morte .
E a quanto pare nulla oggi ci vince . Neanche il nostro cuore .
Cosi dolorante , cosi mancante di forza , cosi silenzioso di notte .

©Runa

Annunci

eh si !

96b64ac1d35961db0b0a0758f32bc537
…eh sì!
basta quest’aria di mosto 
a inebriarci l’anima 
s’infila dentro l’alba a singhiozzi
quasi fosse una preghiera
che s’ incarna al perdono
coricandosi sul ventre di notti ubriache
in un traverso d’ ore distese
che mi stringono come un fiocco al cuore.
Il miele cola denso,
senza grazia ,ne dolore
in quel bacio senza tempo
di donna fatta sale.
L’eco del suo ultimo vagito
s’unisce al grembo di donna fatta terra
…eh sì!
questo cielo esige il suo vento
Capita sai, 
che io esiga gli occhi tuoi .
Lorena Centofanti©Runa
26.09.2014

Al di Fuori di Ogni Sguardo

Al di fuori di ogni mio sguardo
Come al di fuori di ogni mio gesto
Resto eretta al vento
con stesura di parole sulla lingua
pronta pur avendo labbra distanti
per questo mio dire / breve e senza rime

Image

E come al di fuori di ogni tuo sguardo
Al di fuori di ogni tuo gesto
Resto nuda fra le pose dei sensi
andando oltre attraverso l’amore
morendo fra le dita affusolate
curva e senza fiato sulla nuca

©Runa

La Consapevolezza Del Cadere

underwater_love_by_olgac-d3ed6d7

con un filo di voce riuscii a dirtelo
con il buio sulle labbra e senza colpe negli occhi

ogni giorno passato è stato mangiato dalle attese a piena bocca
ogni singolo istante cucito sui polsi a tenermi stretto il fluire del sangue

da allora non sò più scappare
ma mi lascio attraversare senza sosta dalle tue ombre
sciolte rime di pelle raggrumate sul guscio del tuo volere
come un ‘essenziale necessità fatta di frattaglie d’ossa liquide
incorporate fin oltre lo strato di derma e fuoco

con un filo di voce riuscii a farmi sentire
con il buio delle labbra a tossire parole

con la stessa misura del cuore cantai come si può essere schiavo d’amore
rinnegando il sole sul nascere
e dissetandosi della luna
come un pozzo in quei notturni dalle ore sempre accese
rendendo indelebile la consapevolezza del cadere

©Runa