Mai Vinti

5056082104_dec83f6b72_o

A quanto pare nulla mi vince . Neanche questo mio cuore .
Fermo e silenzioso a battersi nel petto , nell’incessante incoraggiamento del sangue a pulsare di una vitalità che si raggrinza fra le crepe di un seno che fu di madre , un tempo , e di donna amante ancor prima , sotto il suo tormentato vento .
Fui nuda , seppi esserlo , e seppi tenere a bada il gelo arrampicandomi sulla sua pelle calda , e tremante più di una fiamma esposta al cielo aperto .
Si perchè noi non avemmo mai una casa in cui amarci .
Non avemmo mai un tetto sotto cui coprirci .
Non avemmo mai un letto dove piangere le nostre promesse .
Fummo cosi liberi , cosi pieni di peccato da farne coraggio e forza .
Fummo mimetizzati dalla rabbia e da tutto ciò a cui appartemenno negli anni , dolore compreso , amore compreso , e morte compresa .
Fummi nudi , sgargianti della sola nostra pelle abbracciata .
Fummo un solo pianto , un solo bacio , un solo giorno .
Fummo cosi spremuti da tutto cò che potrevamo essere che le nostre mancanze oggi ci riempiono , ancora di quel dolore , ancora di quella promessa , ancora di quella morte .
E a quanto pare nulla oggi ci vince . Neanche il nostro cuore .
Cosi dolorante , cosi mancante di forza , cosi silenzioso di notte .

©Runa

Annunci

Al di Fuori di Ogni Sguardo

Al di fuori di ogni mio sguardo
Come al di fuori di ogni mio gesto
Resto eretta al vento
con stesura di parole sulla lingua
pronta pur avendo labbra distanti
per questo mio dire / breve e senza rime

Image

E come al di fuori di ogni tuo sguardo
Al di fuori di ogni tuo gesto
Resto nuda fra le pose dei sensi
andando oltre attraverso l’amore
morendo fra le dita affusolate
curva e senza fiato sulla nuca

©Runa

Il Vizio Del Pensiero

spiritual________1_by_mehmeturgut

c’è__
silenzio liquido che catalizza ogni forma di espressione
del volto e delle mani a congiungersi
in questo strascico affossato di parole
impastate come perdite non necessariamente avvenute
c’è__
un solo riverbero di carne
nell’imperfezione cresciuta nel vuoto dell’anima
dove muta e senza più ali cade
senza tonfo ne fosso da dove poter riemergere
di luce fiera / di pelle dura
ci sono effetti secondari in questo andare e venire dei pensieri invertiti al dire__
è un errore raggiungibile la felicità del difetto espresso
come quando arriva il momento di tuffarsi nei desideri messi in custodia
__e sapere / più che capire /
che inesorabile il tutto ci attraversa

©Runa 

Posted by on 02/12/2012

.Esisto.

  

Esisto_ scavata fin dentro le ancore delle mie solitudini
Li, nel fondo delle mani affamate ,gettate sotto i denti
traboccanti di parole annidate
come mille lingue a masticarmi la verità
fino alla secca dell’Anima

Mi Divoro_ consapevolmente
trattenendomi il corpo scomposto
da varie pelli fino alla fine delle ossa
dove scricchiolano come musa
per la sinfonia della Notte

E mi accordo_con una sola nota
afona del mio stesso nome
che dura poca nella fame
come pasto per l’ultima cena
che genera Vita nel Nome dell’Addio

©Runa


Transito di Anime

Annuso l’aria
e tutto il vento che mi attraversa
Scandisco l’impronta dell’accaduto
riversandomi nel colore unto del mare

Restringendomi d’equilibrio instabile
amplifico il salto che pulsa nel fondo
confondendo Me tra cielo e finta terra

[.C’è un transito di Anime in questo assolo di Amore
Commiati voli __ tremolii d’ali.]

Imprevista è l’altitudine
sotto falsi slanci del fiato
e nel mentre rientro nella gravità della solitudine …vedo

che la metà della notte è una spranga contro il giorno

©Runa